Notizie a Domicilio - Nachrichten frei Haus
Notizie a Domicilio - Nachrichten frei Haus
Commercio: «Politica devastante»

Tibaldo e Amort: la colpa è di Monti e del Comune
Leggi tutto...Sono molti quelli che si chiedono perché dell’affare Benko si è discusso per anni, fino ad arrivare a una consultazione popolare, mentre tutto ciò che si costruisce in zona industriale passa quasi in sordina. Prova a rispondere il presidente della Confesercenti provinciale, Federico Tibaldo: «La questione Benko

Leggi tutto...
 
E c’è chi invece ancora ci crede...

Nuove gestioni per Eni e Bar Pia, gastronomia in via S. Geltrude
Leggi tutto...Eppure c’è ancora qualcuno che ha voglia di scommettere sul nostro quartiere, assumendosi la gestione di attività già esistenti. è il caso del Bar Pia di piazza Bersaglio, uno dei locali più antichi del quartiere, che ai primi di maggio è stato rilevato da Irma Haxhali. La giovane albanese,

Leggi tutto...
 
Via Aslago, regno delle serrande chiuse

Nella desolazione resistono ancora alcuni esercenti
Leggi tutto...Provate a passare di martedì in via Aslago: proverete una strana sensazione. Da una parte la gente che frequenta le bancarelle degli ambulanti del mercato settimanale, dall’altra un’infilata di saracinesche chiuse inframezzate da qualche coraggioso - la cartoleria, il bar ristorante, una parrucchiera,

Leggi tutto...
 
La profezia di Luciano Defant

Nel 2007 aveva previsto la crisi e l’avanzata dei centri commerciali
Leggi tutto...«A Oltrisarco il commercio è destinato a morire». C’è qualcuno che nove anni fa, esattamente nel marzo del 2007, aveva già previsto come sarebbe andata a finire. Ora sono tutti bravi a dirlo, ma all’epoca a Bolzano sud non c’era il Twenty, il Centrum era ancora un abbozzo e l’Aspiag

Leggi tutto...
 
«Accanto a noi c’era una macelleria»

Franceschini (scuola guida Haslach): cerchiamo istruttori
Leggi tutto...Hans Franceschini gestisce assieme al fratello “Scotty” la scuola guida Haslach, una delle attività commerciali più vecchie del quartiere. Aperta nel 1979, venne rilevata tre anni dopo da Hans che la battezzò con il nome attuale. «Da allora sono cambiate tantissime cose

Leggi tutto...
 
“Acqua azzurra, acqua chiara”

Concluso il progetto di continuità tra “Vittorino” e “Tambosi”
Leggi tutto...Anche quest’anno è giunto il momento per i bambini della scuola dell’infanzia “Vittorino da Feltre” di varcare la soglia della vicina scuola primaria “Tambosi”. Si è conclusa a mese maggio l’esperienza di continuità fra le due scuole. Gli incontri del progetto annuale “Acqua azzurra, acqua chiara” ci hanno permesso

Leggi tutto...
 
Viaggio nel commercio che non c’è più

Dieci anni fa in via Claudia Augusta c’erano tantissimi negozi
Leggi tutto...Oltrisarco è l’unico quartiere di Bolzano senza una macelleria: a fine 2014 ne era stata aperta una in via S. Geltrude ma è durata un anno esatto. Ad Aslago alta non c’è traccia di latteria, un bar o un tabacchino. Oltrisarco è l’unico quartiere di Bolzano senza un negozio di frutta e verdura.

Leggi tutto...
 
Etre Belle si è trasferito in via Torino

Il negozio di bio-cosmesi ha lasciato il quartiere
Leggi tutto...Marianna Burato ha affrontato due traslochi in cinque anni. Giunta in quartiere a febbraio 2011, nei locali dell’ex cartoleria “Due Rose”, a maggio del 2013 ha deciso di portare il suo negozio di cosmetici da coltivazione biologica “Etre Belle” nel cuore di via Claudia Augusta, accanto al chiosco di fiori.

Leggi tutto...
 
«Occupate le case sfitte»

L’appello di Fulvio Franzoni, gestore del bar-ristorante
Leggi tutto...Fulvio Franzoni (nella foto) era un camionista. Un giorno ha deciso di cambiare vita e siccome non gli piacciono le situazioni facili, ha scelto di rilevare il bar ristorante di via Aslago chiuso da un anno e mezzo. Che non era proprio il massimo della tranquillità. «I residenti mi hanno detto

Leggi tutto...
 
Via San Vigilio tra speranze e delusioni

Il passaggio non basta: ha chiuso anche la latteria Boscolo
Leggi tutto...Rispetto a via Aslago, via San Vigilio se la passa molto meglio anche se i problemi non mancano. I commercianti speravano che l’apertura del collegamento pedonale con via del Parco desse una scossa positiva all’economia. Invece, tranne i bar che si trovano a ridosso del passaggio

Leggi tutto...
 
Latteria Marchi-Egger, l’ultima rimasta

Unico negozio di alimentari in via San Vigilio
Leggi tutto...Robert Marchi e sua moglie Maria (nella foto) gestiscono da 26 anni la latteria Egger, un altro negozio storico di via San Vigilio e non solo: dopo la chiusura della latteria Boscolo

Leggi tutto...
 
Sommerzeit in der Bibliothek!

„Wer hat mich zum Fressen gern?“: Besuch der KG-Kinder
Leggi tutto...„Wer hat mich zum Fressen gern?“ war die große Frage beim letzten Besuch der Kindergartenkinder. Die Geschichte aus dem Bilderbuch erzählt wie das kleine Krokodil Freunde zum Spielen sucht. Dies wird den Kindern im Sommer auch manchmal so gehen, wenn im Urlaub die gewohnten Kameraden nicht dabei sind.

Leggi tutto...
 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 1 di 116
 

Il commento

Il commercio di vicinato è eco-sociale?

di Paolo Florio
In teoria sì. In realtà no, almeno a giudicare da quello che (non) hanno fatto le ultime due amministrazioni comunali per proteggerlo. In questo numero trovate una panoramica del commercio nel nostro quartiere, con gli sviluppi degli ultimi dieci anni: il quadro è desolante. Negli ultimi dieci anni il commercio vicinato di Oltrisarco ha dovuto combattere man mano con una serie di prima il Centrum di Tosolini l’Iperpoli, poi è arrivato l’Interspar dell’Aspiag, poi il Twenty di Podini (e due), adesso il Comune ha dato via allo shopping center dell’Aspiag.

Leggi tutto...
 
Il sindaco con l'un per cento e il vero sconfitto

di Paolo Florio
Renzo Caramaschi dovrebbe sentirsi come uno che compra un gratta e vinci da 1 euro e vince un milione: questa è, metaforicamente s’intende, la proporzione tra quanto ha “giocato” alle primarie e quanto ha incassato il 22 maggio. Al ballottaggio Caramaschi ha totalizzato 17.045 voti, ma a farlo diventare sindaco non sono stati questi elettori. Gliene sono bastati molti di meno: 762. La sua scalata allo scranno da primo cittadino infatti risale al 6 marzo scorso, giorno delle primarie del centrosinistra. Era infatti prevedibile, con un centrodestra lacerato,

Leggi tutto...
 
La buona politica e lo specchio parabolico

di Paolo Florio
Ovvero, le piccole cose possono dire tanto. Sul giornale riprendiamo spesso gli appelli lanciati dai residenti tramite il portale Sensor Civico del Comune, uno strumento utile che permette ai cittadini di segnalare piccole e grandi disfunzioni.
Utile a patto che le problematiche siano prese in considerazione e risolte. E da questo punto di vista c’è da dire che dirigenti, tecnici e impiegati comunali sono efficienti. Sicuramente più dei loro referenti politici. Una delle ultime segnalazioni riguardava l’imbocco di via Castel Weinegg e una curva cieca. Un’abitante chiedeva l’installazione di uno specchio parabolico:

Leggi tutto...
 

Ultime dal Forum...

No posts to display.

Link utili

Banner
Banner