Notizie a Domicilio - Nachrichten frei Haus
Notizie a Domicilio - Nachrichten frei Haus
Spunta una “follia” chiamata TAXI

Leggi tutto...“OHA” fallisce ma nasce il primo free press di Bolzano
Tutto inizia nel 2004, quando tra la primavera e l’autunno in quartiere impazza il progetto OHA. Centinaia di residenti vengono coinvolti in incontri, workshop, laboratori e quant’altro con l’intento di riqualificare Oltrisarco-Aslago.
2004. Per chi volesse sapere cos’è stato OHA, gli consigliamo questo link sul sito del Comune di Bolzano:

Leggi tutto...
 
L’impegno di un over 70: Caldart

«Obiettivi raggiunti, ma il co-housing è ancora in salita»
Leggi tutto...Nel corso di questa splendida esperienza fatta con il mensile Taxi ho avuto diverse occasioni di scrivere le mie “visioni”, suggerimenti e proposte concrete, per cercare di dare al nostro quartiere una migliore qualità di vita per tutti. Quando siamo partiti con questa meravigliosa avventura

Leggi tutto...
 
2008/Il giornale diventa a pagamento

Ma in autunno arriva comunque la prima chiusura
Leggi tutto...L’anno inizia con una novità: Taxi non è più un free press ma diventa a pagamento, nelle edicola e in altri punti vendita e in abbonamento. In questo modo è possibile salvarlo.
GENNAIO. La Circoscrizione annuncia la volontà di ristrutturare il campo da bocce del Mignone.

Leggi tutto...
 
2011/La pizzeria preferita dai... ladri

In via Nicolodi un locale subisce tre furti in cinque mesi
Leggi tutto...GENNAIO. La storia di copertina è dedicata alle quattro tabaccherie del quartiere e all’evoluzione del loro mestiere. Buona notizia dall’asilo St. Gertraud: Peter Bertagnolli rimane Obmann. In vista un parcheggio interrato per camper a Maso della Pieve: il progetto però non partirà mai.

Leggi tutto...
 
2013/Gruppo Alpini Oltrisarco, 60 anni

In settembre numero speciale dedicato alle penne nere
Leggi tutto...GENNAIO. In copertina l’ufficio postale di piazza Bersaglio, premiato per l’elevata efficienza e (quasi) tutto al femminile. In via S. Vigilio apre un negozio per animali, chiuderà dopo qualche mese. Inizia la collaborazione di Taxi con il Mercato Generale di Bolzano. Ritratto di Antonia Susanna,

Leggi tutto...
 
2015/Finalmente arriva il passaggio!

Il 10 ottobre apre il collegamento tra via del Parco e via San Vigilio
Leggi tutto...GENNAIO. La storia di copertina è dedicata ai 10 nonni vigili del nostro quartiere. Il racconto di una valanga vissuta dal vivo, parte il progetto “Instradiamoci” alle “Rodari”, iniziative benefiche di alpini, Pfadfinder e S. Stefano,

Leggi tutto...
 
Il saluto dei lettori

Alcune attestazioni di affetto da parte dei nostri lettori
Leggi tutto...Sono stati in tanti - per mail, telefono o personalmente - a dispiacersi per la chiusura di Taxi. Giusto perché non sembri la pagina dei necrologi, pubblico solo alcuni dei messaggi ricevuti, ringraziando comunque tutti coloro che hanno avuto a cuore la nostra - e loro -  rivista.
Sehr geehrter Herr Paolo Florio, was ich in der letzten Ausgabe der Stadtviertelzeitung TAXI gelesen habe,

Leggi tutto...
 
2007/Parliamo subito di commercio

Primo numero dedicato alle saracinesche abbassate
Leggi tutto...MARZO. Esce il primo numero di Taxi. A pagina 3 la foto di chi gli ha “imposto” il nome: Laura Delfino (nella foto). Perché Taxi? Perchè è corto, facile da ricordare, multilingue, e con il sottotitolo “Notizie a domicilio” rispecchia il concetto della prima rivista free press di Bolzano:

Leggi tutto...
 
2010/Taxi ritorna (e c’è anche il sito...)

Aprile 2010: primi numeri gratuiti e spedizione del pdf
Leggi tutto...Dopo un anno e mezzo si creano i presupposti per la rinascita di Taxi. In teoria dovrebbe nascere solo la versione online abbinata al sito, in realtà i primi due numeri vengono distribuiti gratis in 7.000 copie: il primo per annunciare il ritorno, il secondo perché le elezioni comunali

Leggi tutto...
 
2012/La (carissima) botte della discordia

Bloccato progetto da 10.000 euro della Circoscrizione
Leggi tutto...GENNAIO. In copertina la protesta delle mamme per il ritardo dei lavori per la mensa delle “Rodari”; focus anche sull’elementare tedesca “Stolz”. L’assessora Kofler Peintner anticipa alcune novità del Piano Urbano del Traffico: via C. Flavon diventerà a doppio senso (con semaforo) nell’ultimo tratto,

Leggi tutto...
 
2014/City College, convitto delle beffe

Studenti infuriati contro la gestione della struttura
Leggi tutto...GENNAIO. L’anno inizia con una notizia choc: il City College Rosenbach di piazza Nikoletti (nella foto) è accusato da alcuni studenti di mala gestione. Heiner Oberrauch mette a disposizione del quartiere gli orti del suo Castel Flavon. Alpini e asili protagonisti con iniziative benefiche,

Leggi tutto...
 
2016/Assediati dal traffico dei pendolari

I residenti invocano il divieto di transito nelle ore di punta
Leggi tutto...GENNAIO. Biossido di azoto alle stelle, continuiamo a respirare l’aria peggiore. Inchiesta di 6 pagine sul traffico da attraversamento. La città è commissariata ma anche dopo le elezioni non cambierà nulla: si parla di progetti decennal

Leggi tutto...
 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 1 di 122
 

Il commento

Una lunga serie di ringraziamenti

di Paolo Florio
È vero che il sottoscritto, oltre a raccogliere notizie e scrivere, ogni mese si è occupato di impaginare, distribuire il giornale alle edicole e agli abbonati, cercare sponsor e soprattutto far quadrare i conti, ma è anche vero che senza alcune persone non avrei mai potuto resistere quasi 10 anni. Primo fra tutti Dario Caldart, un grande over 70 che è stato cronista, fotografo,  procacciatore di inserzioni, tramite politico, distributore di giornali ecc. ma soprattutto una fonte inesauribile di spunti e di stimoli ad andare avanti.

Leggi tutto...
 
Taxi chiude

di Paolo Florio
La notizia che non avremmo mai voluto leggere sulle nostre pagine: Taxi chiude. A quasi dieci anni di distanza dal numero Zero (febbraio 2007, lo vedete a fianco), dobbiamo ammainare bandiera. Nel prossimo numero di dicembre, l’ultimo, faremo un riassunto di questa splendida esperienza, che sarà al contempo una carrellata di quanto è accaduto negli ultimi 10 anni nel nostro quartiere. E credetemi, di cose ne sono successe… L’ultimo numero sarà anche l’occasione per ringraziare quelle persone – almeno le principali: elencarle tutte sarebbe impossibile – che ci hanno permesso di andare avanti fino a oggi. In questa occasione invece cerco di fare una sintesi estrema delle ragioni che hanno portato alla chiusura del nostro giornale.

Leggi tutto...
 
C’era una volta il giornalismo: ora c’è Facebook

di Paolo Florio
L’articolo sul ragazzino aggredito non l’avreste letto, se qualcuno non avesse giù pubblicato la notizia. Sembra paradossale, perché solitamente i giornali non riprendono notizie di cronaca già pubblicate da altre testate. Salvo approfondirle. E in questo caso è infatti necessario fare chiarezza, per tutelare i diretti interessati – tra cui un minore – e la popolazione, portata a credere che per il quartiere si aggirino aggressori e maniaci.

Leggi tutto...
 

Ultime dal Forum...

No posts to display.

Link utili

Banner
Banner